CULTURA E SPETTACOLI

Tornano i matinée la Domenica con la XVI edizione di “Arte e Musica”

Pubblicità

(di Marino Flavio Lombardi) L’arte e la musica sono sempre state un abbinamento divino, non a caso il cinema è sempre stato considerato la regina delle arti, per questa sua unica caratteristica di abbinare tutte le arti in un accorpamento sublime. Ma il cinema non è l’unico modo per combinare più espressioni interiori, infatti l’evanto barese Arte e Musica ormai consolidato mette a confronto la pittura quindi le immagini, con la musica quindi le note, in una serie di eventi mattutini gratuiti che si terranno da domenica 1 marzo a domenica 10 maggio. Tanti gli ospiti attesi, in un confronto che vedrà immagini d’art proiettate e commentate da critici d’arte come  Lucia Rosa Pastore e Giacomo Lanzillotta, accompagnate da esecuzioni tratte da celebri opere liriche di Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini e Ruggero Leoncavallo. Quest’anno il tema si intitola “Le relzioni intrecciate fra artisti  e musicisti nella prima metà del Novecento”, tendente al confronto diretto tra visioni colorte e note musicali, che scorreranno all’unisono creando sensazioni davvero toccanti; il Novecento sappiamo che è stato un secolo molto prolifero in materia di arti e confrontarle parallelamente è un evento particolare. La manifestazione è stata inaugurata ieri con una presentazione artistica dal titolo “L’arte è un bisogno musicale. La collezione di Arturo Toscanini” accompagnata dal Quartetto Gershwin e dal Coro Alter Chorus di Antonio Allegretta. Seguirà il 19 aprile l’incontro d’arte dal titolo “Filippo Cifariello e il monumento a Enrico Caruso della Pinacoteca di Bari”, con l’accompagnamento musicale di Emanuele Petruzzella. Tante le voci e gli strumentisti che parteciperanno: le soprano Dolores Carlucci e Raffaella Montini, i tenori Leonardo Gramegna e Carlo Monopoli,  il baritono recitante Giovanni Guarino; per la parte strumentale il già citato Petruzzella, l’arpista Gabriella Russo. Una serie di appuntamenti per chi ama sognare e pensare al passato in chiave moderna, dove le arti si intersecano in magiche fusioni quasi oniriche. Tutti gli appuntamenti si terranno presso il Palazzo della Città Metropolitana di Bari, Lungomare N. Sauro, 19 tutte le domeniche mattina alle ore 10.30; l’ingresso è gratuito.

Pubblicità